Raggiunge quota 27.131.857 il numero delle vaccinazioni anticovid in Italia, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute e aggiornati alle 17.12 di domenica 16 maggio 2021. Vaccino inoculato a 15.221.893 donne e 11.909.964 uomini. Il totale delle persone vaccinate (a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose), invece, è di 8.531.894 cioè il 14,40% della popolazione. Il maggiore numero dei destinatari è rappresentato dagli Over 80 (6.791.084), seguito da Soggetti fragili e Caregiver (5.463.601), Fascia 70-79 (4.165.909), Operatori sanitari e sociosanitari (3.375.750), Fascia 60-69 (2.779.204), Personale scolastico (1.366.418), categoria “Altro” (1.148.929), Personale non sanitario (949.291), Ospiti delle Strutture Residenziali (682.934), e Comparto Difesa e Sicurezza (408.737). Le regioni con la percentuale maggiore di somministrazioni rispetto alla dotazione sono Puglia (93,6%), Veneto (93,5%), Liguria (93,2%), quella con la minore percentuale è la Calabria (86%). Ecco nel dettaglio le singole regioni: Abruzzo (88,2%), Basilicata (87,5%), Calabria (86%), Campania (91,5%), Emilia-Romagna (91%), Friuli Venezia-Giulia (86,2%), Lazio (87%), Liguria (93,2%), Lombardia (92,4%), Marche (93%), Molise (92,4%), Provincia autonoma Bolzano (86%), Provincia di Trento (89,4%), Piemonte (89,6%), Puglia (93,6%), Sardegna (79,5%), Sicilia (87,7%), Toscana (89,1%), Umbria (88,7%), Valle d’Aosta (88,8%), Veneto (93,5%).ESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti