Dall’Italia arriva un secco no alla proposta avanzata da alcuni Paesi europei di estendere le etichette delle denominazioni d’origine DOP e IGP anche ai vini dealcolati, ossia quelli senza o con una quantità minima di alcol al loro interno.
sat/gtr

© Riproduzione Riservata

Commenti