TAORMINA – Il Comune di Taormina punta sul compostaggio e avvia una nuova fase del progetto “Dalla terra alla terra”, con la seconda campagna adesioni dell’iniziativa coordinata dall’esperto del sindaco ed esperto di politiche ambientali, Marco Monforte. Si tratta di una progettualità che si inquadra nelle politiche volte a migliorare la raccolta differenziata attraverso le relative iniziative come quella mirata ad incentivare la pratica del compostaggio.

“L’Amministrazione comunale di Taormina – evidenzia Monforte – promuove la seconda seconda campagna adesioni al progetto Compostaggio Domestico, rivolto alle utenze domestiche. Il progetto, già avviato con un certo successo, prosegue coinvolgendo ulteriori utenti che intendono partecipare a questa “buona pratica” che consente grandi benefici individuali e collettivi”.

Vengono, in tal senso, rimarcati i benefici del compostaggio: la riduzione “alla fonte” della frazione organica, normalmente avviata agli impianti; la riduzione dei costi di raccolta, trasporto e conferimento; l’incremento di un giardinaggio sostenibile e circolare, senza spreco di materie naturali; valorizzazione e riconoscimento di comportamenti virtuosi del cittadino (sconto in bolletta); produzione di un concime fertilizzante classificato “di prima qualità”.

Chi è interessato ad aderire al progetto dovrà recarsi all’Ufficio Tributi del Comune, provvisto dell’ultima bolletta, e compilare una apposita domanda di adesione. Il cittadino verrà successivamente contattato per partecipare al secondo corso formativo che si svolgerà in una giornata, quindi otterrà una compostiera in comodato d’uso e lo sconto sulla bolletta Tari. Durante il Corso Formativo, tenuto da esperti del settore, si forniranno informazioni dettagliate sulla pratica del compostaggio e sulle modalità di adesione.

© Riproduzione Riservata

Commenti