Sbarca in Sicilia e apre dal 5 maggio a Catania Poke House, top brand della ristorazione che ha scelto la nostra isola per ampliare i successi di una catena che vanta già 30 insegne tra Italia, Portogallo e Spagna.

In tempi di pandemia, Poke House lancia un segnale di speranza per la ripartenza e sfida la crisi dando il via ad un’attività che gli utenti potranno trovare nel capoluogo etneo presso il centro commerciale “Centro Sicilia” (SP54, Misterbianco), con un’ampia proposta di piatti dal sapore californiano-hawaiano. Sarà un’apertura rigorosamente all’insegna della qualità e della sicurezza, in linea con le complessità del momento ed anche rispettosa delle difficoltà economiche dei cittadini, che coniuga pertanto qualità e prezzi accessibili a tutti.

Poke House, marchio leader dell’originale poke californiano-hawaiano in Italia, è una catena nata nel recente 2018 dall’idea dei due giovani fondatori Matteo Pichi e Vittoria Zanetti, ed in pochissimo tempo divenuta azienda capace di conquistare spazi e consensi, al punto da creare le condizioni per un piano da 200 aperture, con alcuni punti anche in Francia e Regno Unito, insediamenti nelle capitali europee come Parigi e Londra.

Al momento l’insegna ha all’attivo 30 locali fra Italia, Portogallo (5 vetrine tutte a Lisbona) e Spagna (5 House fra le 3 di Madrid, e quelle di Barcellona e Valencia), un team di più di 400 persone e un fatturato atteso, nel 2021, di oltre 40 milioni. Nel nostro Paese, Poke House vanta la sua presenza in 20 location (13 a Milano) ed è presente in diverse grandi vie commerciali. Ora la sfida dell’approdo in Sicilia, che vedrà l’apertura a Catania (e poi anche a Palermo).

Nella foto sopra, insieme a Matteo Pichi, due professionisti da evidenziare: Rosario Emmi e Luciano De Franco. Emmi, dottore commercialista esperto in start-up e PMI innovative, tra i founders di Indico Spa, nuova e già importante realtà professionale siciliana di dottori commercialisti, azienda leader nel Sud Italia, attiva nelle attività di consulenza aziendale con un focus specifico sull’innovazione, capace di sviluppare una gestione globale delle aziende anche attraverso la sua rete professionale su tutto il territorio italiano, con una struttura multidisciplinare, attenta ad ogni esigenza. Luciano De Franco, ingegnere, è uno startupper anch’egli, CEO di Paradigma, società che immagina e sviluppa soluzioni digitali per le aziende attraverso competenze innovative, seguendo metodologie “agili”.

La presenza di Poke House a Catania, dunque, è un importante segnale alla Sicilia che vuole ripartire. Una sfida che in questo caso porta la firma di giovani e talentuosi imprenditori e startupper di qualità, che credono nella nostra terra, e qui vogliono sviluppare, con passione e competenza, idee e progetti di successo.

© Riproduzione Riservata

Commenti