ROMA (ITALPRESS) – “Mourinho è un grande allenatore, farà un grande lavoro”. Queste le parole di Paulo Fonseca sul connazionale Josè Mourinho, pronto a raccogliere la sua eredità sulla panchina della Roma a partire dalla prossima stagione. Domani la squadra giallorossa sarà di scena all’Olimpico contro il Manchester United nel ritorno della semifinale di Europa League (l’andata finì 6-2 per i Red Devils) e Fonseca si dice motivato: “La professionalità è un valore sacro. Voglio fare del mio meglio per la Roma fino all’ultimo giorno. Vivrò questo momento con grande normalità”. “Dobbiamo essere sinceri, sappiamo che non sarà facile rimontare 4 gol allo United. Detto questo, daremo tutto. Non ci sono cose impossibili, credo in tutto”, ha aggiunto Fonseca alla vigilia di Roma-Manchester United, semifinale di ritorno di Europa League che arriva ad una settimana dal 6-2 inflitto ad Old Trafford dai Red Devils. “Loro sono più freschi perchè non hanno giocato contro il Liverpool ma giocare contro di loro non è mai facile. Noi vogliamo vincere e lottare fino alla fine”, ha concluso il portoghese. “Domani giocheremo un’altra partita importante e dovremo farlo sempre con lo stesso atteggiamento. Rimonta? Nel calcio niente è impossibile – ha spiegato il difensore brasiliano Ibanez – Vogliamo onorare la maglia e rendere orgogliosi i tifosi. Mourinho? Non ci sentiamo sotto osservazione”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti