TAORMINA – In attesa di una parola definitiva nella querelle sul Pudm (Piano utilizzo del Demanio Marittimo) e sulla relativa diffida presentata dalle associazioni ambientaliste contro il piano esitato dalla Giunta che consentirebbe la futura presenza di 9 campi boe nel litorale di Taormina, il Comune di Taormina si muove intanto per garantire la sicurezza nella baia di Isola Bella in vista della stagione turistica ormai alle porte. Molto spesso, negli anni, si era verificata la problematica delle imbarcazioni a motore che si avvicinavano alla riserva, dove si trovano d’estate tanti bagnanti e la questione è stata poi regolamentata. La Giunta ha assegnato all’Ufficio Tecnico e nello specifico al dirigente responsabile dell’Area Urbanistica e Lavori pubblici, Massimo Puglisi, 6 mila euro per la realizzabile dei corridoi di avvicinamento nella baia di Isola Bella.

L’iniziativa del Comune si rifà all’ordinanza del Ministero delle Infrastrutture – Capitaneria di Porto di Messina-Guardia Costiera del 2009, con la quale nello specchio d’acqua di Isola Bella si è è deciso di individuare nel tratto antistante il territorio della riserva naturale orientata di prevedere due zone marine denominate “A” e “B” con le quali si è stabilito il divieto assoluto di immersioni subacquee, pesca e ormeggio e navigazione a vela o a motore; ed inoltre si consentiva con quella ordinanza di “raggiungere la riva soltanto all’interno di due corridoi di avvicinamento provvisti di segnalamenti galleggianti”. L’ordinanza è ancora oggi vigente e dà all’Amministrazione l’obbligo di provvedere annualmente alla collocazione dei due corridoi.

Sino a questo momento, anche per le vicende dovute all’emergenza sanitaria, che ha fatto slittare l’avvio della stagione, i corridoi non sono stati ancora montati e adesso la Giunta si è attivata. Tra l’altro diverse boe collocate nei corridoi di avvicinamento sono danneggiate e risulta necessario sostituirle con altre nuove. Si andrà così a delimitare con le boe tutta la zona “A” e quella “B”, come previsto nelle relative disposizioni delle autorità preposte. La Giunta ha dato il compito agli uffici per realizzare i corridoi, delimitare le aree, e per la manutenzione delle boe in vista della stagione turistica.

© Riproduzione Riservata

Commenti