“La variante inglese è ormai largamente predominante, oltre il 90 per cento”. Lo dice il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, facendo il punto settimanale sull’emergenza Covid-19.
sat/trg

© Riproduzione Riservata

Commenti