TAORMINA – E’ ufficiale l’adesione di Salvo Cilona alla Lega. Dopo 27 anni in Forza Italia, il consigliere comunale di opposizione (già vicesindaco di Taormina e candidato sindaco alle elezioni amministrative del 2018) ha detto addio nei giorni scorsi al partito di Berlusconi non condividendone la scelta di entrare nell’attuale maggioranza di governo della città di Taormina e ha deciso di avviare un nuovo percorso politico con l’ingresso nella Lega di Matteo Salvini.

“L’adesione di Salvatore Cilona al nostro partito – afferma l’on. Nino Minardo, segretario regionale Lega Sicilia Salvini Premier – la accolgo con particolare soddisfazione. Salvo ha alle spalle l’esperienza da assessore della Provincia di Messina e da assessore al Turismo a Taormina e le sue competenze saranno fondamentali per il nostro lavoro di rilancio del turismo in un’area per cui questo comparto è davvero fondamentale. Le sue parole nel nostro colloquio di oggi confermano la bontà del progetto della Lega Sicilia: “sono particolarmente felice di tornare a fare politica nel migliore dei modi, cioè al servizio delle esigenze del mio territorio per superare una fase storica davvero difficile”. Cito poi l’onorevole Antonio Catalfamo, coordinatore provinciale della Lega Sicilia, secondo cui “l’ingresso di Salvo Cilona porta a tre i consiglieri comunali della Lega a Taormina e ci consente di impostare un lavoro di alto profilo per il rilancio di tutta la fascia jonica messinese”. Ad Antonio dò pienamente ragione e confermo l’impegno mio personale e di tutto il partito per trasformare le esigenze specifiche dei cittadini in atti concreti. La Lega Sicilia è al servizio delle comunità e sul turismo ci daremo da fare nelle prossime settimane senza risparmiarci. Benvenuto nella nostra squadra a Salvo Cilona”.

© Riproduzione Riservata

Commenti