TAORMINA – “Ho partecipato ad una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine pubblico e la Sicurezza, alla presenza del Prefetto, del Questore e dei rappresentati delle Forze dell’Ordine e ho comunicato che non ritengo di dover fare alcuna ordinanza di interdizione di strade o piazze in vista dell’imminente giornata del 1 maggio. Ho fiducia che il 1 maggio e il 2 maggio tutti si comporteranno correttamente e verranno osservate le distanze e si utilizzeranno le mascherine e, una volta rientrati a casa, si curerà l’igiene personale e tutto procederà con tranquillità. Se qualcuno, invece, intenderà fare “spirito” ci saranno dei controlli. Bisogna essere prudenti e non invadere piazze o strade, auspico che vengano rispettate le regole”. Lo ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari, che così ha reso nota la decisione di non disporre la chiusura di alcune aree della città in vista del 1 maggio in riferimento ad eventuali misure riguardanti l’emergenza Coronavirus.

© Riproduzione Riservata

Commenti