ROMA (ITALPRESS) – Lo Stadio Olimpico di Roma sarà all’altezza di un evento come gli Europei di calcio. Lo ha assicurato il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, spiegando a RaiNews24 come l’impianto del Foro Italico, che ospiterà un totale di quattro partite (le tre del girone dell’Italia e un quarto di finale), sarà una vetrina importante per lo sport italiano. “L’Olimpico di Roma sarà uno degli stadi più smart d’Europa – ha sottolineato il numero uno di Sport e Salute – e rappresenterà il ritorno del grande pubblico allo stadio, con una capienza del 25%, quindi di circa 17mila spettatori, fermo restando che, qualora ci fosse la possibilità di aperture, noi siamo pronti ad accogliere più tifosi. Ovviamente sarà uno stadio sempre più tecnologico: le persone passeranno dai tornelli e per un tunnel, dove ci sarà un termoscanner che misurerà la temperatura corporea, e soprattutto si eviterà ogni tipo di assembramento. Le immagini saranno riportate su un pc e tutto sarà gestito da una ‘control room’ dotata di software molto sofisticati e di intelligenza artificiale”. Cozzoli ha anche affermato che non si tratterà di una mera “operazione di maquillage”, ma di una autentica “opera di ristrutturazione dello stadio, con servizi innovativi e una maggiore accoglienza nei confronti dei tifosi. In più, ci saranno nuova ristorazione e nuovi spalti, sala stampa e zona mista, con un manto erboso perfetto. Sport e Salute, che è la società dello Stato della promozione dello sport e degli stili di vita, vuole mettere a disposizione della collettività, dei tifosi, della cittadinanza tutto il parco monumentale del Foro italico”. Un’altra novità in vista degli Europei sarà l’Olimpico aperto per un tour, “una bellissima visita visiva ma emozionale”, ha concluso Cozzoli.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti