il consigliere di opposizione Salvo Cilona

TAORMINA – Forza Italia entra in Giunta con il neo assessore Nunzio Corvaia e arriva l’addio al partito di Salvo Cilona. Il consigliere comunale, storico esponente taorminese della prima ora del partito di Berlusconi, dopo 27 anni lascia FI in disaccordo con la scelta del neo-coordinatore locale Corvaia di entrare in maggioranza. La recente nomina di Corvaia alla guida del partito e poi l’ingresso in Giunta sono diventati, insomma, la “goccia che ha fatto traboccare il vaso” e ora è arrivato l’annuncio ufficiale di Cilona.

“Forza Italia a Taormina – ha detto Cilona – ha preso un indirizzo politico distante dagli ideali che hanno sempre caratterizzato il percorso in città del partito ed è certamente distante dalla posizione del sottoscritto. Dopo 27 anni sono costretto a lasciare Forza Italia e ad intraprendere un nuovo percorso, che certamente sarà sempre caratterizzato dalla volontà di porsi al servizio della città e senza personalismi o equilibrismi politici”.

“Qualcuno ha fatto delle valutazioni che non condiviso e che, per altro, non sono mai state in nessun modo discusse con il sottoscritto – continua Cilona -. Prendo atto della scelta unilaterale fatta dal coordinatore locale e prendo le distanze da un partito che oggi a Taormina non ha nessun consigliere in Consiglio comunale, e che ha scelto di appiattirsi sulla posizione politica di ”Intesa Democratica”, il gruppo che fa capo a Mario D’Agostino”.

Adesso Cilona, candidato sindaco a Taormina nel 2018, stando a rumors sempre più insistenti sarebbe prossimo ad un ingresso nella Lega di Salvini. I contatti risulta siano stati avviati e le parti sarebbero vicine ad una intesa. Sviluppi in questa direzione potrebbero arrivare già nei prossimi giorni.

© Riproduzione Riservata

Commenti