MONTREUX (SVIZZERA) (ITALPRESS) – Il Presidente della Figc Gabriele Gravina è stato eletto nel Comitato Esecutivo della Uefa nel corso del 45° congresso svolto a Montreux. Il dirigente italiano ha ricevuto 53 preferenze su 55, risultando il più votato tra i candidati e farà parte dell’esecutivo per i prossimi quattro anni insieme a Zbigniew Boniek (Polonia), Alexander Dyukov (Russia), David Gill (Inghilterra), Rainer Koch (Germania), Karl-Erik Nilsson (Svezia), Just Spee (Paesi Bassi) e Servet Yardimci (Turchia). “Sono molto felice – le parole di Gravina – un consenso così ampio rappresenta un orgoglio personale e uno straordinario riconoscimento alla politica della Figc negli ultimi due anni. Ringrazio il presidente Ceferin e tutti i colleghi delle Federazioni che hanno voluto riconoscermi questo grande attestato di fiducia in un momento tanto complesso della vita calcistica europea. Ci aspettano delle sfide importanti, il mio impegno sarà volto allo sviluppo organico di tutto il calcio continentale”. L’Italia festeggia anche la conferma di Evelina Christillin, rieletta come membro femminile del Consiglio Fifa con 33 preferenze.
“Mi complimento con Evelina Christillin e con Gabriele Gravina. Queste nomine confermano il loro valore, conferendo prestigio al calcio italiano” il commento di Paolo Dal Pino, presidente della Lega di serie A. “Gravina porterà un valore aggiunto, non solo come rappresentante del nostro Paese ma in senso più ampio a tutto il calcio europeo. Le sue competenze e capacità, che ho avuto modo di conoscere in questi anni, sono di buon auspicio in un ruolo strategico per la crescita del movimento calcistico” le parole del presidente della Lega Serie B Mauro Balata, insieme ai club associati.
“L’elezione di Gabriele Gravina nell’esecutivo della Uefa mi riempie di gioia, il fatto che sia avvenuta in maniera plebiscitaria è un grande risultato per tutto il calcio italiano. Si tratta di un segnale di fiducia e apprezzamento, sono certo che Gravina porterà esperienza e grande sensibilità in questa nuova dimensione europea. Da parte mia e dei club della Lega Pro i nostri migliori e più sentiti auguri di buon lavoro” ha dichiarato il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli.
“E’ un attestato per il lavoro svolto dalla Figc e dal suo presidente negli ultimi due anni, segnati purtroppo dalla pandemia. Grazie al ruolo della Federazione il calcio è ripartito in condizioni difficili, con protocolli severi, offrendo all’intero sistema un primo segnale di ripartenza” le parole di Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti