ROMA (ITALPRESS) – “L’attuale pandemia ci impone di essere meglio preparati per il futuro. Dobbiamo sostenere la ricerca, rafforzare le catene di approvvigionamento e ristrutturare i sistemi sanitari nazionali. Dobbiamo rafforzare il coordinamento e la cooperazione globali”. Lo ha detto il premier Mario Draghi in un videomessaggio nel corso del webinar di ascolto con i rappresentanti della società civile, in vista del Global Health Summit del prossimo 21 maggio a Roma. Oltre a Draghi, ha introdotto i lavori la presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen.
“Il nostro lavoro deve iniziare ora, poichè non sappiamo per quanto tempo durerà questa pandemia o quando ci colpirà la prossima – ha proseguito Draghi -. Questo webinar è nato per un confrontarci con voi e con le vostre idee. Anche a partire dal vostro contributo puntiamo a gettare le basi per la Dichiarazione di Roma che chiuderà i lavori del summit. La Dichiarazione conterrà una serie di principi per rafforzare i nostri sistemi sanitari, migliorare le nostre capacità di risposta ed avere gli strumenti per rispondere a future emergenze sanitarie”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti