BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – La Commissione europea ha raggiunto un accordo con Pfizer-BioNTech per la consegna anticipata di altre 50 milioni di dosi di vaccini anti-Covid. Lo ha annunciato la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen.
La presidente ha giustificato il nuovo accordo con la necessità di “agire rapidamente, aggiustare il tiro e anticipare”, per evitare che altri fattori “ostacolino le consegne programmate”. Il riferimento è all’interruzione delle consegne del vaccino Janssen (gruppo Johnson & Johnson), avvenuta ieri a causa di alcuni casi di trombosi riscontrati dopo la somministrazione negli Stati Uniti. “Stiamo facendo tutto ciò che è in nostro potere per supportare il roll-out dei vaccini in tutta Europa”, ha aggiunto Von der Leyen.
La consegna dei 50 milioni di dosi oggetto dell’accordo, inizialmente prevista per fine 2021, porterà il totale Pfizer nel corso del secondo trimestre dell’anno a 250 milioni. Questo costituisce “un aiuto importante” nel “consolidare il roll-out delle campagne vaccinali in tutta Europa”. La presidente ha concluso ringraziando Pfizer e BioNTech per l’impegno profuso, definendoli “partner affidabili” i cui sforzi andranno “a beneficio di tutti i cittadini dell’Unione”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti