Nunzio Corvaia, consigliere di
Nunzio Corvaia

TAORMINA – Avvicendamento in arrivo nella Giunta comunale a Taormina. Nunzio Corvaia sta per diventare il nuovo assessore al Bilancio del Comune di Taormina e andrà a rilevare la posizione sinora occupata da Alfredo Ferraro. Il tecnico, che nel 2019 era subentrato all’allora dimissionario Giuseppe Caltabiano, lascerà spazio ad una nomina politica, con l’ingresso di Corvaia che imprime un importante cambiamento sia nell’attuale composizione della maggioranza che negli equilibri politici in vista della prossima tornata di voto in agenda nel 2023. La nomina di Corvaia era da diversi giorni nell’aria e potrebbe arrivare già domani (lunedì) l’ufficialità con la formalizzazione della relativa determina da parte del sindaco Mario Bolognari che sarebbe pronto a conferire a Corvaia,, in sostanza, le stesse deleghe sinora avute da Ferraro, ovvero Bilancio e Patrimonio.

Corvaia torna così assessore dopo le precedenti esperienze in Giunta nell’Amministrazione del compianto Carmelantonio D’Agostino, dal 2006 al 2007 e poi nella Giunta di Mauro Passalacqua dal 2008 al 2013.

L’uscente Ferraro potrebbe ricevere un altro incarico dal primo cittadino e si parla qui di un ruolo di esperto alle Finanze dell’ente.

L’imminente nomina di Corvaia, coordinatore comunale di Forza Italia, segna così l’ingresso in Giunta del partito azzurro nell’esecutivo guidato dal sindaco Bolognari, presidente della direzione provinciale del Pd.

A Taormina, dunque, come nell’attuale governo nazionale si replicherà il modello politico che vedrà “pezzi” di centrodestra – nel caso specifico Forza Italia (alla quale e’ vicino ad aderire anche l’assessore Enzo Scibilia) – e centrosinistra – Partito Democratico (rappresentato in Giunta anche dall’assessore Graziella Longo) – insieme allo stesso tavolo nell’esecutivo.

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti