GIARDINI NAXOS – L’Asp Messina aggiorna e rivede i dati attuali sui casi di Coronavirus in atto, in questo momento, a Giardini Naxos e scongiura almeno per il momento la necessità di andare in zona rossa per il Comune di Giardini Naxos. Lunedì scorso, sulla base del dato di 46 contagi, il sindaco Giorgio Stracuzzi aveva chiesto all’Asp di dare conferma sul report esatto delle positività sul territorio, ritenendo in caso di conferma di quella stima (che era ormai prossima ai quasi 50 contagi) di dover prendere atto di tale peggioramento del trend e quindi di dover procedere, a quel punto, con la richiesta di zona rossa per il territorio comunale. Anche per questo motivo il primo cittadino aveva poi disposto la chiusura immediata, in via precauzionale, per una settimana delle scuole, con la sospensione cioè delle lezioni in presenza in tutti i plessi di ogni ordine e grado del paese. Da lunedì in poi, e per le giornate successive c’è stata una situazione di incertezza in città, e ci si è chiesti se  davvero sarebbe scattata la zona rossa oppure no.

“Chiediamo di poter avere un quadro aggiornato ed esatto – ha ribadito nelle scorse ore Stracuzzi – per capire in via definitiva se dovremo richiedere la zona rossa. Non è accettabile che io imponga queste restrizioni se non ho delle certezze. Mi è stato assicurato che a breve avrò risposte certe. Voglio sapere come mi devo comportare nella immediatezza e ritengo ci siano le condizioni per non dover decretare la zona rossa”.

E la risposta è finalmente arrivata. Nella giornata di venerdì è pervenuta a Palazzo dei Naxioti una nota dall’Asp in oggetto alla richiesta di chiarezza avanzata da Stracuzzi e l’azienda ha comunicato la situazione odierna, conteggiando 31 persone positive al momento in città. Un dato certamente diverso da quello precedente, che dà ossigeno alla seconda stazione turistica siciliana nella lotta al virus.

“Giardini Naxos non è in zona rossa – annuncia l’assessore alla Sanità, Gianpiero Pollastri – Sono pervenuti nella giornata di venerdì i dati riguardanti il numero dei contagiati che certificano 31 soggetti positivi. Manteniamo il colore assegnato alla Regione Siciliana. Continueremo nella nostra attività di monitoraggio soprattutto per le eventuali valutazioni che riguardano le attività didattiche”.

© Riproduzione Riservata

Commenti