Mario Bolognari

TAORMINA – “La situazione resta preoccupante e non faccio nessuna previsione per i prossimi giorni, perché poi si rischia sempre di essere smentiti per via dell’andamento altalenante e spesso contraddittorio della pandemia, a volte anche in controtendenza rispetto al dato regionale e nazionale. Ad ogni modo i fatti recenti sono accaduti in un unico contesto territoriale (Trappitello e per l’esattezza la scuola media, ndr) ed il resto del Comune è rimasto indenne, estraneo. In centro, a Mazzeo e a Villagonia, non abbiamo avuto nessun caso. Tutto è circoscritto attorno a quel nucleo iniziale che è partito da una classe della scuola media di Trappitello. Questo ci conforta parzialmente, perché significa che il fenomeno è controllato.  I cittadini hanno capito che devono essere molto più prudenti. In questi giorni non si è tornato a scuola in presenza. Guardo con una certa tranquillità ai prossimi giorni. Se tutto rimane dentro questo ambito e questi numeri è probabile che il fenomeno andrà scemando. Invito tutti a rispettare le regole. Se stiamo attenti il fenomeno rallenta, se ci lasciamo andare il contagio corre e lo fa molto velocemente”. Lo ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari nell’aggiornamento sull’emergenza Coronavirus in città.

© Riproduzione Riservata

Commenti