TAORMINA – “Al Covid Hub di Taormina non sarà somministrato soltanto il vaccino Astrazeneca. Siamo perfettamente consapevoli delle criticità che stanno riguardando questo vaccino e in ogni caso verranno inoculati anche gli altri vaccini a disposizione per immunizzare i cittadini”. Lo ha reso noto il direttore generale dell’Asp Messina, dott. Bernardo Alagna.

“Le attività vaccinali – spiega a BlogTaormina il dg Alagna – seguiranno anche in questo contesto tutte le vigenti disposizioni che per i centri di vaccinazione sono state previste dal Governo e dunque in conformità a quanto prevede il Ministero della Salute. Si sta pianificando, comunque, di concerto con la Regione Siciliana e con il presidente Musumeci tutto ciò che dovrà caratterizzare l’attività del centro vaccinale di Taormina, dove verranno allestitite 16 postazioni e contiamo di effettuare circa 1000 vaccinazioni al giorno. Oltre al vaccino Astrazeneca ci sarà la possibilità di somministrare anche i vaccini Pfizer, Moderna e dal 16 aprile arriveranno in Europa anche le dosi del vaccino monodose Johnson & Johnson, che speriamo di poter avere al più presto in Sicilia e quindi poi anche al centro vaccinale al Lumbi di Taormina”. 

“Non escludo ed anzi speriamo che il Covid Hub al Lumbi di Taormina – aggiunge il dott. Alagna – possa essere, in tal senso, tra i primi centri dove potrà essere somministrato il vaccino Johnson & Johnson, che essendo monodose potrebbe consentire di accelerare ulteriormente le operazioni di vaccinazione. Questo sarebbe un ulteriore segnale importante per un comprensorio che rappresenta il primo polo turistico della nostra isola e certamente è un’area strategica fondamentale per la ripartenza dell’economia non solo locale ma della Sicilia intera”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti