Denise Pipitone e Olesya Rostova

Olesya Rostova non è Denise Pipitone. Dopo la grande speranza di una svolta dopo 17 anni e’ arrivata purtroppo l’ennesima delusione per Piera Maggio e per l’Italia intera che ha sperato nel ritrovamento della bambina (oggi ormai 20enne) scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo. La notizia è stata ufficializzata nella trasmissione russa “Lasciali parlare”, dove è stato rivelato come il gruppo sanguigno di Olesya, andata in tv in cerca dei genitori, sia diverso da quello di Denise. Il legale di Piera Maggio, la mamma di Denise, ha comunque trasmesso una nota alla Procura di Marsala, che valuterà se procedere ad ulteriori accertamenti.

Delusione ma anche disappunto nelle parole del legale di Piera Maggio, l’avv. Frazzitta: “Dire che si è trattato di una trasmissione trash è un eufemismo. Hanno voluto mettere in piazza il dolore e le vite spezzate delle persone senza alcun rispetto. Ho accettato di andare e di metterci la faccia – spiega il legale di Piera Maggio – perché volevamo sapere subito la verità. Diversamente Piera Maggio avrebbe dovuto sottoporsi in diretta al test del Dna, come hanno dovuto fare le altre presunte mamme della ragazza. Le abbiamo risparmiato questo dolore ulteriore. Adesso basta”.

© Riproduzione Riservata

Commenti