TAORMINA – “La campagna vaccinale di massa a Taormina e nel comprensorio, grazie al Covid Hub che verrà allestito al parcheggio Lumbi, avrà un importante impulso. Sin da quando sono stato contattato con la richiesta avanzata da Asm, non ho avuto dubbi nel ritenere che fare un Covid Hub a Taormina fosse una soluzione strategica in grado non soltanto di garantire la salute dei cittadini ma anche di dare un segnale forte per la ripartenza del turismo e dell’economia di questo territorio”. Lo ha dichiarato a BlogTaormina il direttore sanitario ed attuale reggente ad interim della direzione generale dell’Asp Messina, dott. Bernardo Alagna, che così commenta il via libera definitivo all’allestimento di un centro vaccinale al Lumbi di Taormina contro il Coronavirus.

“Sin dal sopralluogo che ho effettuato ad inizio marzo alla presenza dell’avvocato Fiumefreddo – evidenzia il dott. Alagna -, ho ritenuto che vi fossero tutte le condizioni per approntare un Covid Hub a Taormina. Il Lumbi ha tutti i requisiti e necessiterà di pochissimi lavori per essere pronto. Si potrà in questo modo realizzare una campagna vaccinale forte e immediata, che avrà ricadute non solo sul piano sanitario ma segnerà anche e soprattutto un momento di avvio, finalmente, della risoluzione della crisi economica nel territorio del primo polo turistico dell’isola. Sarà necessaria al massimo una settimana di lavori dal momento in cui verranno avviati gli interventi di allestimento. Certamente il Covid Hub a Taormina sarà pronto entro fine mese”.

Non fa mistero della sua soddisfazione il dott. Alagna, che sin dal suo insediamento si è dimostrato persona capace, realmente solidale e vicina alle istanze del territorio di Taormina.

Anche per questo siamo rimasti sorpresi, o perlomeno perplessi, stamattina nel notare che qualcosa, anzi qualcuno, manca nell’ufficialità definitiva riguardante la previsione del Covid Hub a Taormina. Nella nota con i ringraziamenti del sindaco Mario Bolognari, tra tanti nomi, non c’è, infatti, il nome del direttore generale dell’Asp Messina, il dott. Bernardo Alagna. Vogliamo pensare che in quel comunicato ci sia stata una semplice svista, magari una distrazione di altro estensore. Siamo certi non corrisponda al vero la versione maliziosa di qualche solito malpensante che ritiene, invece, sia stata una dimenticanza non casuale. Il sindaco di Taormina e’ persona molto intelligente e degna di stima: non incorrerebbe mai in una caduta di stile o in piccole polemiche o simpatie/antipatie che in tempi di pandemia, di lotta collettiva per la vita, lasciano il tempo che trovano e non servono nessuno. Una cosa e’ certa: se il Covid Hub a Taormina diventa realtà molti meriti e’ giusto riconoscerli al dott. Alagna. Perché ha detto sì a realizzarlo e anche per aver saputo dire no a chi forse non era altrettanto convinto sull’opportunità di farlo.

© Riproduzione Riservata

Commenti