Per il leader della Lega “l’unico criterio che deve esistere e’ quello della malattia e dell’eta’. Se c’e’ qualche magistrato super anziano o disabile o con altre patologie ha gli stessi diritti di altri italiani, altrimenti vengono alla stessa stregua degli altri”.
tan/ads/red

© Riproduzione Riservata

Commenti