“Se sarà confermata la proposta di abrogare le zone gialle fino al 30 aprile la conseguenza sarà bloccare ancora ristoranti e bar, un settore già al collasso con ristori inadeguati o inesistenti”. Lo afferma Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della fondazione Univerde, già ministro e promotore delle campagne campagne a difesa del Made in Italy, che si appella al governo.

sat/red

© Riproduzione Riservata

Commenti