Piero Benigni
Piero Benigni

TAORMINA – Il Covid Hub a Taormina sta per diventare realtà e su questa importante iniziativa interviene Piero Benigni, general manager del Grand Hotel San Pietro e consigliere comunale. Benigni, tra l’altro, prese parte al sopralluogo del 2 marzo scorso, quando il manager dell’Asp Messina, Bernardo Alagna giunse a Taormina per visitare il parcheggio Lumbi, alla presenza del commissario liquidatore Antonio Fiumefreddo.

“Leggo da più parti dichiarazioni sul Covid Hub a Taormina che verrà allestito al parcheggio Lumbi – dichiara Benigni a BT . Ritengo che non sia il tempo dei meriti ma di evidenziare il risultato e quanto si sta concretizzando, dopo il sopralluogo del dg Alagna su richiesta del liquidatore Fiumefreddo, è un messaggio di civiltà e un segnale importante per il territorio in un momento in cui si sta cercando di partire con la stagione turistica dopo un anno di grave crisi per tutto il nostro comprensorio. Questa possibilità, che per altro viene condivisa dal sindaco, dagli albergatori e dalle categorie è un’iniziativa che va portata a compimento e che certamente potrà aiutare la nostra comunità ad iniziare a liberarci dalla minaccia del virus”.

“E’ arrivato il momento di lanciare un segnale di speranza per la ripartenza di una città ed un territorio che si sta proiettando verso l’auspicata risoluzione del problema e soprattutto dobbiamo dare un segnale forte ai tour operator e a tutti gli addetti ai lavori della filiera turistica. Nella qualità di direttore di albergo, ma anche da consigliere comunale, auspico che questo Covid Hub possa iniziare la sua attività al più presto. Arrivare, nel frattempo, ad una prospettiva che potrebbe essere per la Sicilia quella di diventare “zona bianca” è un ulteriore messaggio di tranquillità da dare ai nostri ospiti. Taormina deve farsi trovare all’appuntamento con la stagione turistica e far vedere ai mercati che è una destinazione sicura, puntando sui mercati non soltanto tradizionali ma anche su altri possibili flussi ricettivi. Soprattutto il mercato italiano potrebbe rivelarsi determinante in questa stagione che certamente presenterà delle difficoltà”.

© Riproduzione Riservata

Commenti