PARMA (ITALPRESS) – “E’ la gara più delicata perchè è la prima del girone e arriva dopo tanti mesi dall’ultima, e perché è l’avversaria più insidiosa delle tre”. Roberto Mancini chiede agli azzurri massima attenzione per la sfida di domani a Parma contro l’Irlanda del Nord, esordio della Nazionale nel girone di qualificazione ai Mondiali del 2022. Out Jorginho, si giocano una maglia Locatelli (“è l’ipotesi più accreditata”, conferma a RaiSport) e Sensi: “E’ arrivato solo oggi, farà l’allenamento prepartita e poi vediamo. Barella pronto a giocare dal primo minuto? Sì, si è allenato sempre”. Per quanto riguarda Kean, rimandato a Parigi, il ct ribadisce che la decisione è stata presa a causa dello stato fisico dell’attaccante: “Era stanco, credo fosse dovuto all’affaticamento post-Covid e in accordo col Psg abbiamo pensato che fosse meglio non prendersi alcun rischio”. Fra Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania si alterneranno davanti Immobile e Belotti: “Abbiamo tre partite ed è importante far recuperare i ragazzi, vengono da una stagione molto faticosa, non si può far giocare lo stesso calciatore per tre gare di seguito. Hanno tutti qualità e si alterneranno”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti