TAORMINA – Scuole chiuse a Taormina dal 22 al 24 marzo. Lo ha deciso il sindaco di Taormina, Mario Bolognari, con apposita ordinanza. La decisione è stata presa “a seguito del fenomeno atmosferico di caduta importante di terra dell’Etna verificatosi nella giornata odierna, che ha maggiormente colpito la frazione di Trappitello”. Pertanto – secondo quanto disposto dal Comune – “si rende necessario effettuare un intervento urgente di spazzamento e trasporto del rifiuto speciale (terriccio) nei pressi dei plessi di via Francavilla e di via Santa Filomena del Comprensivo 1 e dell’ITC Pugliatti in via Arancio e nelle strade limitrofe”.

La casa municipale comunica, quindi, “la necessità di programmare un intervento per la eliminazione del pericolo di problematiche sanitarie relative al sollevamento delle polveri e
di eseguire lavori idonei a rimuovere la cenere che si è depositata nei cortili delle scuole e nelle vie adiacenti”. La sospensione delle attività didattiche in presenza riguarderà le giornate di lunedì 22, martedì 23 e mercoledì 24 marzo nei plessi dell’Istituto Comprensivo 1 in via Francavilla e via Santa Filomena e anche presso l’ITC Pugliatti sito in via Arancio.

© Riproduzione Riservata

Commenti