TAORMINA – Continua a far discutere la questione dei bus scoperti in transito a Taormina e Castelmola. Sull’argomento a seguito delle recenti dichiarazioni dell’avvocato Giuseppe Perdichizzi, si è registrata una nota del capogruppo all’Ars per la Lega e commissario provinciale, Antonio Catalfamo. “La Lega risponde solo tramite i suoi dirigenti. Altre dichiarazioni sono a titolo personale”, chiarisce il parlamentare leghista”. 

“Prima ancora che nel merito della questione – afferma Catalfamo – vorrei rispondere sul criterio specificando, in riferimento alle notizie divulgate dall’avv. Pippo Perdichizzi, che su argomenti strategici che riguardano la linea politica del partito rispondono solo i dirigenti. L’avvocato Perdichizzi ha espresso un suo dissenso senza essersi confrontato con il gruppo politico.

In quanto “all”etichetta di “esponente della Lega”” riguardante Perdichizzi, ha inoltre aggiunto Catalfamo: “Esiste una cabina di regia atta proprio ad evitare che ognuno dica la sua a mezzo stampa senza prima un previo confronto interno. Ciò anche nel rispetto di chi milita, sullo stesso territorio e sotto la stessa bandiera. Non importa poi che sia un dirigente locale o regionale, la specifica è essenziale all’esercizio stesso dell’ossatura democratica interna al nostro partito”.

© Riproduzione Riservata

Commenti