Era la sera del 26 ottobre del 2020 quando il centro di Torino venne messo a ferro e fuoco: scontri tra manifestanti e polizia, ma anche devastazione e saccheggi ai danni di alcune attività commerciali. L’attivita’ d’indagine svolta dalla procura e dalla questura di Torino ha portato a 37 misure interdittive nei confronti di giovanissimi, tra cui anche minorenni.
jp/mgg/mrv

© Riproduzione Riservata

Commenti