Palazzo dei Giurati, sede del Municipio di Taormina

TAORMINA – I rappresentanti sindacali del personale del Comune e degli Lsu esprimono soddisfazione per l’esito della contrattazione che, dopo circa un anno di riunioni, ha portato all’adozione da parte del Comune, con apposita delibera di Giunta, del piano triennale delle assunzioni del personale per il periodo 2021-2023 ed il piano annuale delle assunzioni 2021.

“I R.S.U. del Comune di Taormina, Mario Cilona, Alfredo Pagano, Nino Raneri, Carmela Leo, Antonina Saetta, Marcello Piccolo e Pina Caliri nonché i dipendenti ed i lavoratori socialmente utili (Lsu) in servizio presso l’ente – si legge in una nota -, desiderano ringraziare il sindaco, Mario Bolognari, la Giunta ed il segretario generale, Antonino Bartolotta, che per motivi personali si è trasferito adesso in altra sede, ma che insieme al sindaco ha voluto con forza sin dal suo arrivo a Taormina dare una svolta alla carenza di personale a causa dei numerosi pensionamenti avvenuti negli anni. Dopo quasi un anno di intenso lavoro e riunioni, spesso anche a distanza a causa del Covid, si è giunti finalmente all’approvazione di un piano del fabbisogno di personale per il triennio 2021/2023, che a Taormina era fermo dal lontano 2010, data delle ultime assunzioni fatte dall’ente”. “Nonostante la non condivisione di questo piano, da parte di una sigla sindacale provinciale, che per altro inizialmente aveva sottoscritto una bozza nel febbraio 2020 – continua la nota -, ci riteniamo soddisfatti del risultato ottenuto poiché votato all’unanimità da tutte le Rsu elette, nonché dalle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil. A nostro avviso, questo, ad oggi è l’unico piano del fabbisogno di personale che la COSFEL (Commissione per la stabilità finanziaria degli Enti Locali) a cui lo stesso dovrà essere sottoposto, potrà approvare”.

I rappresentanti del personale, in un documento evidenziano, infine, che: “Il suddetto piano, oltre a prevedere assunzioni di nuovo personale, la stabilizzazione del personale precario che svolge la propria attività lavorativa presso l’ente da circa 20 anni, nonché le progressioni verticali, necessarie per l’erogazione dei servizi ai cittadini, non ha tuttavia utilizzato tutte le risorse economiche disponibili, ma solo quelle necessarie per tali assunzioni, riservando l’utilizzo delle restanti somme negli anni a seguire. Siamo convinti, anzi sicuri, che la sinergia raggiunta con questa Amministrazione ci consentirà in un prossimo futuro di raggiungere ulteriori obiettivi soddisfacendo le aspettative di tutti i dipendenti, ovvero quelle dei lavoratori L.S.U. transitati presso il Comune di Taormina da quasi un anno”.

© Riproduzione Riservata

Commenti