“Le Raccomandazioni per l’individuazione delle priorità della fase 2” della vaccinazione anticovid, “pubblicate lo scorso 8 febbraio sono gravemente inadeguate”, “tra le persone estremamente vulnerabili con diritto di precedenza non sono incluse tantissime malattie rare gravi e con comorbilità severe”. Lo ha detto Lisa Noja, deputata di Italia Viva, nel corso dell’informativa del ministro Speranza sulle misure contro il Covid.
(abr)

© Riproduzione Riservata

Commenti