Giovanni Aucello, presidente de La Voce del Mare

TAORMINA – “Taormina ha tutto il diritto di sollecitare la vaccinazione immediata per questo territorio. Fare la vaccinazione immediata significa salvare almeno in parte la stagione turistica, ma anche mettere in sicurezza le attività dal rischio di chiusura e di finire nelle mani degli sciacalli che vogliono mettere le mani sulla città”. Lo ha dichiarato il presidente del Comitato La Voce del Mare, Giovanni Aucello. Il noto ristoratore taorminese esorta con forza i titolari delle attività economiche a Taormina a “non mollare”.

“Siamo sotto attacco ma bisogna cercare di resistere e non arrendersi – afferma Aucello -. Il mio è un appello a resistere tutti insieme a questo ciclone che sta attraversando anche la nostra città, come del resto il mondo intero. Adesso servono i vaccini immediatamente per uscire dal tunnel ed evitare il tracollo. Non vogliamo scavalcare nessuno ma Taormina è il “motore” del turismo e dell’economia della Sicilia intera e allora o si accelera con le vaccinazioni anti-Covid in tutto questo comprensorio o si rischia di perdere anche questa stagione turistica.

“Non possiamo replicare un’altra stagione come quella precedente – aggiunge Aucello -. Sia chiaro che i nostri ristoranti sono tutti sanificati e abbiamo speso risorse importanti per renderli sicuri, nonostante queste ripetute chiusure abbiano aggravato la crisi. Ma è chiaro che la vaccinazione immediata della popolazione può cambiare tutto e chiediamo a gran voce che si faccia subito per mettere in sicurezza il territorio e dare un messaggio di serenità ai turisti stranieri, che potrebbero venire qui con la certezza di non rischiare il contagio”.

Poi il monito finale: “Si avvertono i sintomi gravissimi della crisi, con le chiusure di attività che rischiano di non riaprire più e di finire nelle mani di gente che non sappiamo chi sia realmente. Chiediamo che il comprensorio di Taormina venga vaccinato al più presto affinché un patrimonio di attività non venga depauperato e depredato e per non dover lasciare spazio a gente che vuole solo speculare. Ci sono tante famiglie che hanno investito soldi facendo sacrifici per una vita intera. E allora a tutti gli operatori locali voglio dire: difendiamo le nostre attività, non mollate”.

© Riproduzione Riservata

Commenti