il parcheggio Porta Catania

TAORMINA – Possibile momento di svolta all’orizzonte nella campagna vaccinale per contrastare la diffusione del Coronavirus a Taormina. Martedì 2 marzo, infatti, il direttore sanitario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, dott. Bernardo Alagna (attuale reggente ad interim della direzione generale) arriverà a Taormina per effettuare un sopralluogo ai parcheggi Lumbi e Porta Catania per verificare se le due strutture sono idonee a prestarsi a diventare hub vaccinale. L’attuale manager, sul piano logistico e strategico, è pronto a fare la sua parte per provare ad imprimere una significativa accelerazione nelle vaccinazioni, in un quadro reso comunque complicato dall’odierna difficoltà in atto su tutto il territorio nazionale per quanto concerne il reperimento delle dosi di vaccino.

Il dott. Alagna, con un gesto di immediata attenzione e di sensibilità per questo territorio, ha dato, intanto, tempestiva risposta alla nota con la quale il liquidatore di Asm, Antonio Fiumefreddo domenica scorsa aveva messo a disposizione i due parcheggi per le operazioni di somministrazione del vaccino anti-Covid nella capitale del turismo siciliano.

Alagna sarà accompagnato martedì prossimo a Taormina dal commissario per l’emergenza Covid, Marzia Furnari. Al sopralluogo prenderà parte anche il sindaco di Taormina, Mario Bolognari. Fiumefreddo, a sua volta, ha convocato i tecnici della municipalizzata per “dare supporto ed eventualmente procedere in tempi stretti all’allestimento delle strutture”.

© Riproduzione Riservata

Commenti