Nel suo discorso al Senato per chiedere la fiducia al nuovo governo, il premier Mario Draghi ha parlato anche di turismo. “Anche nel nostro Paese alcuni modelli di crescita dovranno cambiare. Ad esempio il modello di turismo, un’attività che prima della pandemia rappresentava il 14% del totale delle nostre attività economiche. Imprese e lavoratori in quel settore vanno aiutati ad uscire dal disastro creato dalla pandemia”.

“Ma bisogna avere chiara la consapevolezza – ha aggiunto Draghi – che il nostro turismo avrà un futuro se non dimentichiamo che esso vive della nostra capacità di preservare, cioè almeno non sciupare, città d’arte, luoghi e tradizioni che successive generazioni attraverso molti secoli hanno saputo preservare e ci hanno tramandato”.

© Riproduzione Riservata

Commenti