Francesco Muscolino

TAORMINA – Il Ministro per Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha scelto e nominato i componenti del Consiglio di Amministrazione del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. Il CdA sarà presieduto dal direttore del Museo, il taorminese Francesco Muscolino, e sarà composto da Bruno Billeci, Luca Giovanni Lioni, Franco Marzatico e Maria Antonietta Mongiu.

L’attività del Museo autonomo è partita con la nomina del nuovo direttore, Francesco Muscolino, in servizio a Cagliari dal 9 novembre 2020. Muscolino si è conquistato a pieno titolo e con merito l’incarico conferitogli e rappresenta ormai uno più apprezzati dirigenti del settore nel panorama nazionale.  “Archeologo del Mibact – scrive di lui il ministero – con responsabilità direttive sinora presso il Parco Archeologico di Pompei. Di elevato livello professionale e scientifico, vanta una rilevante attività di ricerca in ambito archeologico nonché una variegata esperienza nell’ambito della tutela e della gestione del patrimonio”.

Il CdA sarà presieduto dal direttore Muscolino, e sarà composto nel dettaglio: dal Direttore Regionale Musei Sardegna, Bruno Billeci, da Luca Giovanni Lioni, giornalista e portavoce del Ministro, da Franco Marzatico, Soprintendente dei beni culturali della provincia di Trento, già direttore del Castello del Buonconsiglio, e da Maria Antonietta Mongiu, archeologa e già assessora alla cultura nella giunta regionale di Renato Soru. I componenti del Consiglio restano in carica per una durata di cinque anni e possono essere confermati per una sola volta. Si apre così una nuova pagina per il Museo, Istituto dotato di autonomia speciale dal dicembre 2019, l’unico in Sardegna, che comprende anche la Pinacoteca Nazionale, lo Spazio San Pancrazio e l’Ex Regio Museo.

Con Francesco Muscolino alla guida del Museo Archeologico di Cagliari e Roberto Ferrari alla direzione del Museo Galileo di Firenze, la Città di Taormina adesso può vantare la presenza di due suoi valorosi “figli” nelle posizioni di vertice e prestigio di alcune tra le più importanti realtà museali nazionali.

© Riproduzione Riservata

Commenti