Bernardo Campo

TAORMINA – Il commissario straordinario della Fondazione TaoArte, Bernardo Campo, ha trasmesso nella giornata di ieri all’assessorato regionale al Turismo la bozza finale dello statuto dell’ente per l’approvazione definitiva dell’atto sul quale si è espresso con relativa deliberazione dell’11 dicembre scorso il Consiglio comunale di Taormina. A questo punto si va verso l’ultimo atto di questo lungo iter che verrà sancito quanto prima con l’attesa firma da parte dell’assessore al Turismo, Manlio Messina. Come si prevedeva, a conclusione dei relativi tempi previsti nell’ambito della procedura, oltre alla delibera del Consiglio comunale di Taormina dell’11 dicembre scorso, non c’è stata alcuna comunicazione da parte dei due enti di Messina – comune ed ex provincia – che a questo a punto hanno confermato in via definitiva, non avendo eccepito nulla, di essere fuori dalla Fondazione.

“La gestione commissariale -scrivono il commissario Campo ed il segretario generale Ninni Panzera -, com’è noto all’assessorato, ha provveduto con deliberazione del 2 dicembre scorso ad apportare le modifiche allo statuto della Fondazione TaoArte. La delibera è stata poi trasmessa al Comune di Taormina, nonché al Comune di Messina e alla Città Metropolitana di Messina, per gli adempimenti. Decorso il termine di 60 giorni, previsto dall’articolo 13, comma 10 del vigente statuto, risulta agli atti di questa fondazione l’avvenuta approvazione delle suddette modifiche da parte del Consiglio comunale di Taormina, che si è espresso con delibera dell’11 dicembre 2020, mentre non risulta pervenuta alcuna comunicazione da parte delle restanti amministrazioni, per le quali con la deliberazione n.5 del 3 giugno scorso, era stato dichiarato il recesso, ovvero l’esclusione”. “Pertanto – continua Campo – al fine di sottoporre le modifiche dello statuto della Fondazione, per l’approvazione di questo assessorato, si trasmette la bozza dello statuto modificato come approvato da parte del Consiglio comunale di Taormina. Sarà cura della Fondazione provvedere, successivamente alla conclusione dell’iter approvativo delle suddette modifiche, da parte dell’assessorato, ovvero decorso il termine di 60 giorni come previsto dall’articolo 21 comma 4 dello statuto, assicurare i conseguenziali adempimenti previsti per la stipula del rogito notarile, che sarà trasmesso unitamente al nuovo statuto, per l’emissione del relativo decreto assessoriale di approvazione”.

Dopo questa comunicazione, l’assessore Manlio Messina, recepirà il tutto e quanto prima procederà all’approvazione dello statuto. I soci della Fondazione, com’è noto, saranno la Regione Siciliana e il Comune di Taormina. Si procederà in seguito alla previsione dei passaggi che riguarderanno poi la formazione e l’insediamento del CdA e si dovrà anche prevedere la procedura per la nomina del sovrintendente, oltre che dei direttori artistici.

© Riproduzione Riservata

Commenti