“Non posso nascondere una certa amarezza, c’è un sindaco che sostanzialmente paga un gesto folle di alcuni ragazzi già condannati”. Lo dice Chiara Appendino, primo cittadino di Torino, commentando la condanna a 18 mesi per la calca di piazza San Carlo. “Sicuramente ricorreremo in appello”, aggiunge.
(jp/mgg/mrv)

© Riproduzione Riservata

Commenti