la torretta principale della Villa comunale di Taormina

TAORMINA – “Il nostro Comune in questo momento ha delle progettazioni in corso alla Regione Siciliana che potrebbero consentire alla città di ottenere circa 10 milioni di euro. Siamo in corso per almeno nove finanziamenti”. Lo ha reso noto il vicesindaco ed assessore ai Lavori pubblici di Taormina, Enzo Scibilia, che ha così preannunciato “da qui alle prossime settimane l’avvio di un’ulteriore fase di interlocuzione per poter ottenere le somme richieste”.

Si va alla stretta finale per una serie di possibili interventi strategici sul territorio. “L’emergenza sanitaria ha rallentato, purtroppo, le dinamiche di tante iniziative ma come ha bene evidenziato anche il sindaco nella sua recente relazione amministrativa – spiega Scibilia -, sono stati avviati e risultano in corso almeno 9 progetti per un totale di 9 milioni e 670 mila euro, per i quali abbiamo avanzato richiesta di finanziamento in itinere presso i vari assessorati della Regione e che potrebbero incidere in termini importanti nella fase di rilancio della città. Il tutto fa seguito ad ulteriori progetti per i quali sono già stati ottenuti dal nostro Comune, in questi due anni, finanziamenti, con lavori avviati procedure d’appalto in atto, per 9 milioni e 840 mila euro”.

Si punta, nel dettaglio, ad ottenere i fondi per la realizzazione di un edificio scolastico con 18 aule a tre elevazioni in via Santa Filomena, a Trappitello (2 milioni 050 mila euro), mentre sono concrete le speranze di poter arrivare quanto prima al placet da Palermo per il finanziamento del secondo lotto-lato ovest scuola del piano di ristrutturazione della scuola elementare Vittorino da Feltre (Un milione e 600 mila euro), che farebbe seguito al precedente finanziamento da Un milione e 700 mila euro che il Comune ottenne nel 2018. E poi c’è in attesa il progetto per ristrutturare l’ex Circolo del Forestiero in piazza IX Aprile (Un milione e 180 mila euro) e per la Torre dell’Orologio (600 mila euro), con due iter che sembrano essere in dirittura d’arrivo per entrare in graduatoria per l’ammissibilità al finanziamento.

Ma il Comune sta spingendo ora anche per la torretta della villa comunale (Parco Trevelyan), la cosiddetta casa del custode (550 mila euro) e per la torretta “D”, quella cioè principale (Un milione e 200 mila euro), che rappresenterebbero una svolta per mettere in sicurezza e restituire al pubblico le antiche costruzioni a forma di pagoda ormai a rischio crollo. Il Comune intende poi realizzare a Trappitello una palestra scolastica nel plesso di Santa Filomena a Trappitello (importo richiesto 2 milioni di euro) e in agenda c’è pure l’istanza per realizzare la copertura del primo piano della scuola sempre di Santa Filomena (400 mila euro). Infine l’ente ha in corso un iter per il finanziamento delle opere di rifacimento del manto del campo sportivo di Taormina (690 mila euro).

© Riproduzione Riservata

Commenti