L’onda d’urto provocata dalla pandemia si infrange sulle libere professioni. Nei primi sei mesi del 2020, oltre30 mila liberi professionisti, in prevalenza donne,hanno abbandonatol’attività a causa della crisi. È questa la fotografia scattata dal “V Rapporto sulle libere professioni in Italia”, curato da Confprofessioni. (abr/mrv/red)

© Riproduzione Riservata

Commenti