TORINO (ITALPRESS) – Andrea Pirlo non vuole fare brutte figure contro la Spal nel quarto di finale di Coppa Italia in programma domani sera allo Juventus Stadium. Il tecnico bianconero ha chiesto massima attenzione ai suoi alla vigilia della sfida: “Ci sono tante insidie perchè affrontiamo una squadra che è sì in Serie B, ma solo sulla carta – ha detto Pirlo a JTV -. Se guardiamo a quello che è successo nelle coppe nazionali all’estero, ci sono state brutte sorprese ovunque: il Bayern Monaco è uscito con una squadra di seconda divisione, così come ha fatto anche il Real Madrid (out in Coppa del Re con l’Alcoyano, club della terza divisione spagnola, ndr). Noi dobbiamo pensare che sarà una partita difficile e rimanere concentrati per passare il turno”. Dunque, livello di allerta alto contro una squadra che sta facendo “un’ottima stagione – ha aggiunto l’allenatore lombardo -. Possono giocare a tre dietro e alcune volte anche con tre attaccanti; è una squadra che gioca bene a calcio ed è difficile da andare a prendere, l’ha dimostrato anche eliminando il Sassuolo. Dovremo essere al massimo per evitare brutte figure”. Ci sarà turn-over anche perchè gli impegni sono tanti e tutti ravvicinati: “Riposerà di sicuro Bentancur perchè ha giocato tutta l’ultima partita con un buco nel piede. Questo non è stato detto, ma abbiamo dovuto mettergli i punti dopo un minuto. Ha fatto un grande sacrificio e ha bisogno di riposo per riassorbire questa contusione”. Ci saranno però i rientri di “De Ligt e Demiral che partiranno dall’inizio” in una squadra definita da Pirlo “molto competitiva. Abbiamo grandi margini con grandi giocatori in rosa. Tra un po, spero di avere tutta la squadra al completo, quindi si potrà lavorare su tutti i concetti. Abbiamo la qualità per migliorare, soprattutto nella fase di possesso e dovremo lavorare su questo”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti