il palazzo del Viminale, sede del Ministero dell'Interno

GIARDINI NAXOS – L’Amministrazione di Giardini Naxos chiede al Ministero dell’Interno di finanziare la progettazione esecutiva di tre importanti interventi sul territorio. Il sindaco Giorgio Stracuzzi, unitamente all’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Cacciola, ha disposto la presentazione di una richiesta di fondi per la sistemazione idraulica del versante a monte di via degli Ulivi (costo dell’opera Un milione e 500 mila euro); per il completamento delle opere di protezione dei manufatti siti nell’area a rischio idrogeologico in contrada Pietralunga (dove serve un muro a protezione della zona di via Pancrazio De Pasquale – costo stimato dell’opera è di Un milione 800 mila euro); e per la messa in sicurezza e riqualificazione dell’edificio adibito a scuola materna del plesso scolastico di Calcarone (costo dell’opera è in questo caso di 850 mila euro).

Si tratta di progetti che già nella precedente consiliatura risultavano inseriti nel Piano triennale delle Opere pubbliche ma ai quali ora l’attuale Esecutivo intende dare corso, cercando csì di dare concreta attuazione a queste iniziative.

L’iniziativa intrapresa dal Comune di Giardini presso il Ministero fa riferimento alla Legge 27 dicembre 2019, n.160, con la quale si dispone: “Al fine di favorire gli investimenti, sono assegnate risorse agli Enti Locali, per la spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale, nonché per investimenti di messa in sicurezza stradale”.

Nello specifico si punta alla risoluzione di problematiche di carattere ambientale e idrogeologico che affliggono alcune aree del territorio come il versante a monte della Via degli Ulivi e la Via Pietralunga, mettendo poi anche in sicurezza il plesso scolastico di Calcarone. Le tre istanze dell’importo complessivo di circa 4 milioni 150 mila euro potrebbero in tal modo consentire alla casa municipale di affrontare in termini efficaci alcune problematiche di rilievo che da tempo affliggono il territorio e sin qui sono rimaste irrisolte.

© Riproduzione Riservata

Commenti