Via Arancio a Trappitello

TAORMINA – Scatta il divieto di transito ai veicoli e ai pedoni in Via Arancio a Trappitello in occasione di forti piogge. Da questo momento, insomma, i residenti di questa zona, ogni qualvolta si verificheranno dei temporali, vengono “precettati” a dover rimanere in casa. Lo ha deciso il Comune di Taormina con un’apposita ordinanza che sta già facendo discutere e a partire da questo momento dispone, nelle predette circostanze in cui imperverserà il maltempo, lo stop al passaggio di mezzi e pedoni nella popolosa arteria della frazione di Trappitello. Si tratta di una zona dove risiedono numerosi abitanti e dove si trova anche l’Istituto “Pugliatti”, una scuola frequentata da oltre 600 alunni.

L’ordinanza della casa municipale va ad interessare un’area dove da tanti (troppi) anni ad ogni pioggia la strada diventa impraticabile e si creano allagamenti per l’assenza di un sistema di deflusso delle acque meteoriche. Senza gli scarichi poi la conseguenza è che la via Arancio diventa ostaggio dell’acqua alta e le persone sono impossibilitate a transitare a piedi, con disagi anche per chi si sposta in auto. L’esigenza è soprattutto quella che si facciano delle nuove fognature, lì dove addirittura mancano e lì dove vanno ammodernate, e che si realizzi una canalizzazione adeguata delle acque come da tempo viene sollecitato dai cittadini. I residenti pagano le tasse e chiedono che vengano garantite le condizioni essenziali di vivibilità del territorio.

Intanto, una nota del 20 gennaio scorso, dell’Ufficio Tecnico, ha chiesto di disporre la chiusura al traffico di tutti i veicoli e pedoni in Via Arancio, nel caso di particolari eventi metereologici, a causa di ristagno di acqua piovana. E nelle scorse ore è stata emessa dal Comune un’ordinanza nella quale si ufficializza la disposizione che “dovrà essere vietato il transito di tutti i veicoli e pedoni, in Via Arancio, in occasione di forti piogge”.

Proprio di recente erano stati effettuati dei lavori di bitumazione in questa strada e a breve dovrebbero scattare due cantieri riguardanti in Via Arancio la manutenzione e realizzazione di un tratto di marciapiede, per 167 mila euro. Ma i residenti invocano ora i lavori più importanti: regimentare le acque e mettere in sicurezza questa strada per non bloccare il transito ogni volta che si verificherà il maltempo. E per non tenere i residenti in ostaggio di un paradosso.

© Riproduzione Riservata

Commenti