La compagnia aerea low cost Ryanair ha cancellato tutti i collegamenti a partire da lunedì prossimo per dieci settimane che operava da Trieste. Tagliati tutti i collegamenti aerei in 11 aeroporti italiani da lunedì 18 gennaio fino al 27 marzo.

Cancellati pertanto il collegamento con Londra, e quelli nazionali con Bari, Cagliari, Napoli, Catania e Palermo. La decisione della compagnia irlandese è legata alla crisi dei trasporti dovuta alla pandemia: nel solo mese di gennaio, Ryanair ha avuto un milione e trecentomila passeggeri in meno rispetto allo stesso periodo del 2020.

Nello scalo di Trieste resteranno attivi il collegamento con Roma, operato da Alitalia, e, per gennaio e febbraio, quello con Trapani, gestito da Tayaran Jet. Quest’ultimo collegamento funziona nell’ambito delle regole di continuità territoriale, ottiene cioè finanziamenti pubblici per garantire il trasporto dalla Sicilia con alcune destinazioni del Nord.

I collegamenti con Napoli e Catania potrebbero essere ripristinati dal mese di marzo.

© Riproduzione Riservata

Commenti