La Sicilia in zona rossa fino al 31 gennaio come atto di responsabilità per fronteggiare l’impennata di contagi. È stato sottolineato nel corso di una conferenza stampa, a Catania, dal Governo regionale. Presenti, tra gli altri, gli assessori alla Salute Ruggero Razza e all’Istruzione Roberto Lagalla. vbo/r

© Riproduzione Riservata

Commenti