TAORMINA – Le facciate del parcheggio “Porta Catania” di Taormina saranno ingentilite dall’espressione pittorica di miti e leggende proposti dal maestro, Mario Primamio De Stefani. L’artista ha pensato di realizzare la rappresentazione delle storie mitologiche che hanno come protagonisti, appunto, Ulisse ed Efesto, idealmente collegati con gli scenari taorminesi, come il Teatro Antico o il panorama dell’Etna. Lo ha deciso il commissario liquidatore di Asm, l’avvocato, Antonio Fiumefreddo, attraverso apposita determina.

Il tutto nasce dall’intenzione di riqualificare parte delle pareti dei parcheggi “Lumbi” e “Porta Catania”, in particolare quelle più visibili dell’utenza, mediante, appunto, la realizzazione di opere di Street Art e di pittura muraria ispirate, a cultura, folklore e realtà siciliane.

L’artista è stato selezionato da Asm dopo la valutazione di numerose proposte e bozzetti presentati secondo apposito bando.

Tutti i progetti, secondo quanto indicato da Fiumefreddo, saranno pubblicati. Al vincitore della selezione, coordinata dal funzionario, Maurizio Puglisi, verrà riconosciuto un premio di 3mila euro. In questo modo si intende procedere alla riqualificazione, al momento, del solo parcheggio “Porta Catania”, poi si penserà anche al Lumbi. Le modalità su come realizzare le opere, in piena emergenza sanitaria, saranno concordate quanto prima.

© Riproduzione Riservata

Commenti