la Circonvallazione di Taormina

TAORMINA – Inizia il nuovo anno e il Comune di Taormina prepara l’avvio, ormai imminente, delle prime novità nel piano di riassetto della viabilità. La volontà è quella di partire già entro la seconda decade del mese con il senso unico sulla Circonvallazione. L’Amministrazione, già da tempo, ha deciso di procedere al riassetto della circolazione nel centro storico, e ha accolto le linee guida del sindaco Mario Bolognari le soluzioni prospettate dell’assessore Graziella Longo, e le relative istanze delle varie componenti di maggioranza. Non c’è ancora la data certa in cui si darà avvio al piano, anche se tra le ipotesi c’è quella del 18 gennaio o all’inizio della settimana successiva. Intanto si sta procedendo alla predisposizione della segnaletica da apporre, sulla base della somma già impegnata di circa 30 mila euro.

L’obiettivo è quello di razionalizzare i flussi in centro storico e la fase attuale di emergenza sanitaria può rappresentare il momento in cui sperimentare le iniziative di riordino in previsione del ritorno alla normalità che si spera possa avvenire al più presto, e di una stagione turistica che tutti si augurano possa essere certamente migliore di quella 2020.

Nel frattempo l’assessore Longo non vuole perdere tempo e sta cercando di imprimere anche una svolta alla situazione dei pass, con una sforbiciata rispetto al numero esorbitante di permessi che erano stati rilasciati nel corso degli anni dal Comune, e un riassetto complessivo che avrà come punto cardine il rilascio dei pass ai residenti (con la necessaria attenzione anche ai disabili), senza altre tipologie di permessi “speciali” o a tempo.

© Riproduzione Riservata

Commenti