L’ex deputato regionale Salvo Giuffrida è il coordinatore regionale scelto da “Cambiamo!” per dare slancio al percorso politico avviato in Sicilia dal partito guidato dal governatore della Liguria, Giovanni Toti.

Giuffrida, figura stimata e di esperienza con apprezzati trascorsi al Parlamento regionale, guiderà, dunque, una realtà emergente nel panorama nazionale, e in quello isolano, che si affaccia alla Sicilia e ai siciliani con un crescente seguito in termini di consensi e di simpatie, e rappresenta una componente strategica del centrodestra.

“E’ un ruolo di grande responsabilità che assumo con entusiasmo e con la consapevolezza – ha evidenziato Giuffrida – che in questo momento storico vi è la necessità di aggregare tutti i moderati in una nuova casa comune. Cambiamo!, oltre ad essere il nome del partito, è anche una esortazione. Un invito rivolto a tutti, ma in particolare a quanti non amano gli estremismi e a quelli che sono ‘smarriti’ ma hanno ancora voglia di impegnarsi. Ognuno, attraverso il proprio contributo, operativo o di sostegno, può essere protagonista di una ‘politica costruttiva’ con una forza moderata che, in ogni regione, avrà una sua autonomia”. 

Salvo Giuffrida

“Il mio impegno, attraverso l’ascolto e il dialogo, sarà quello di individuare, nelle singole provincie, esperienze e competenze. Persone che siano reali interpreti delle esigenze del territorio e disponibili a scommettersi per il futuro della nostra Sicilia. Ho già avuto diversi contatti con professionisti, ex amministratori e rappresentanti della società civile. Il progetto politico di “Cambiamo!” ha suscitato grande interesse. E questo è un buon segno”.

Forte soddisfazione per la scelta di affidare l’incarico di coordinatore regionale a Salvo Giuffrida è stata espressa dal coordinatore nazionale di Cambiamo!, il senatore Massimo Berutti.

“Siamo certi che con l’esperienza e le capacità di Giuffrida – ha dichiarato Berutti – anche in Sicilia il nostro partito riuscirà ad essere protagonista del nuovo corso del centrodestra che è pronto per diventare forza di governo nazionale”.

“Giuffrida – ha concluso Berutti – avrà il compito di radicare il partito in tutta la regione e sarà affiancato immediatamente dai tanti giovani che si sono avvicinati in questi mesi al nostro progetto”.

© Riproduzione Riservata

Commenti