la terrazza della scuola di Santa Filomena

TAORMINA Tempi ancora lunghi per arrivare ai lavori di sistemazione della scuola elementare di Via Santa Filomena a Trappitello, inagibile da quando venne chiusa nel settembre 2019 dal sindaco Mario Bolognari. Le prescrizioni indicate dal Genio Civile hanno imposto al Comune di provvedere a delle modifiche al progetto e al momento si sta ultimando la versione aggiornata dell’elaborato.

Rispetto alle previsioni iniziali di un impegno complessivo da 120 mila euro la casa municipale ha dovuto aggiornare diversi aspetti e si tratta adesso di un piano di interventi il cui onere complessivo sfiora i 400 mila euro. Per questo si dovrà completare il tutto e porre nuovamente l’elaborato all’esame del Genio Civile per il placet finale si lavori. Nella prima fase del nuovo anno si cercherà, in sostanza, di accelerare e andare ad ultimare la parte procedurale, per poi avviarsi verso la relativa gara d’appalto per affidare le opere ad una ditta incaricata. Lo slittamento in avanti di un paio di mesi, rispetto alle previsioni iniziali, farà sì che il cantiere alla scuola elementare potrà partire nella più ottimistica delle ipotesi a primavera inoltrata o forse a ridosso dell’estate.

A questo punto la prospettiva che si delinea è quella secondo la quale i bambini delle elementari, sinora trasferiti presso la scuola media di Via Francavilla, potrebbero iniziare anche il prossimo anno scolastico nel plesso delle medie. Evidentemente si tratta di una convivenza non semplice tra due scuole nello stesso plesso e ciò sta richiedendo particolare impegno in termini logistici ed organizzativi da parte della dirigente scolastica, Carla Santoro, e di tutto il personale del Comprensivo 1. A rendere tutto ancora più impegnativa e’ l’emergenza sanitaria che ha imposto regole come il distanziamento tra i bambini e nella gestione degli spazi scolastici per combattere i rischi di diffusione dell’epidemia, anche se va detto che sinora i risultati in tal senso sono stati confortanti.
Elementari e medie finiranno questo anno scolastico nel medesimo edificio e inizieranno quindi, quasi certamente, anche l’anno scolastico 2021-2022 con l’attuale coesistenza sempre in avuta Francavilla. Non si esclude che la situazione provvisoria al momento in essere possa andare avanti sino a dicembre 2021. La speranza di tutti e’ che si possa tornare al più presto ad una piena normalità ma servirà ancora un po’ di tempo.

© Riproduzione Riservata

Commenti