TAORMINA – Serviranno ancora alcuni giorni per poter normalizzare la situazione del 118 di Taormina, interessato da un focolaio Covid che ha portato alla positività diversi operatori della postazione di Ortogrande. Due operatori si sono negativizzati, adesso si attende che avvenga lo stesso da qui a breve anche per altri quattro operatori. Si tratta di un servizio che rappresenta, con l’impegno quotidiano e la presenza qualificata di questi addetti ai lavori, un punto di riferimento per le attività di emergenza urgenza nel territorio di Taormina. La situazione di emergenza che ha ridotto il numero di addetti ai lavori disponibili al servizio ha imposto una riduzione conseguente delle ore di attività della postazione che sin qui sono scese a 12 ore quotidiane.

Al momento sono rimasti disponibili al servizio soltanto 4 soccorritori e due medici. La speranza adesso è che nei prossimi giorni si possa finalmente iniziare a tornare, specie nell’imminenza delle festività, ad una condizione di normalità che possa alleviare le ulteriori difficoltà degli operatori del 118 di Taormina, ad oggi costretti in poche unità ad affrontare un vero e proprio tour de force che contempera le chiamate per richieste di intervento normali e quelle per l’emergenza Covid.

© Riproduzione Riservata

Commenti