Assolta perché il fatto non costituisce reato. Questa la sentenza che ha emesso la Corte d’Appello nei confronti del sindaco di Roma, Virginia Raggi. La sentenza scagiona dunque totalmente la Raggi dall’accusa di falso per la nomina di Renato Marra, fratello dell’ex capo del personale del Campidoglio Raffaele, a capo del dipartimento turismo del Comune di Roma. La sentenza è stata accolta con un applauso e l’abbraccio tra la prima cittadina della capitale e gli avvocati.

[videojs url=”https://video.italpress.com/watch/j527xnv63b306edbrl4dka08″]
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti