Palazzo Corvaja, ex sede del parlamento siciliano

TAORMINA Tempi stretti per l’appalto finalizzato alla ristrutturazione di Palazzo Corvaja. Verranno aperte l’11 gennaio le buste riguardanti le offerte che perverranno nell’ambito della procedura di gara per i lavori nell’ex sede del Parlamento siciliano. L’iter a cura di Urega è già scattato nei giorni scorsi con le relative pubblicazioni e le ditte che si presenteranno all’appalto avranno tempo sino al 7 gennaio per farsi avanti con le rispettive offerte.

I lavori potrebbero così scattare a ridosso della primavera. Non si esclude, stando alle previsioni e se non ci saranno ritardi per sopraggiunte problematiche, che le attività di cantiere possano essere avviate già entro fine marzo o ad aprile. “L’iter sta procedendo spedito e siamo convinti che i tempi per l’espletamento della gara e per l’avvio dei lavori potranno essere rispettati”, ha evidenziato il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Enzo Scibilia.

Per questi lavori il Comune ha ottenuto nel 2019 un finanziamento da circa Un milione e 100 mila euro con il quale si andrà a porre rimedio alle ataviche criticità che affliggono ormai da parecchi anni il palazzo ed in particolare le infiltrazioni di acqua che si verificano puntualmente quando imperversa in modo significativo il maltempo.

© Riproduzione Riservata

Commenti