Continua a salire il debito pubblico. Secondo quanto rende noto la Banca d’Italia, a fine ottobre ha raggiunto quota 2.587 miliardi, in aumento di 3,2 miliardi rispetto al mese precedente. Il fabbisogno del mese è stato solo parzialmente compensato dalla riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro. Sempre secondo Bankitalia, a ottobre 2020 le entrate tributarie sono state pari a 33 miliardi, in diminuzione del 15,5 per cento rispetto allo stesso mese del 2019.
sat/mrv/red

© Riproduzione Riservata

Commenti